⚠️ Allerta Meteo Gialla ⚠️
 
L’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile ed ARPAE hanno emesso dalle 14:00 di oggi alla mezzanotte di domani (Martedì 05 novembre) l’allerta meteo gialla n°095/2019 per possibili criticità di stampo idrogeologico, temporalesco e ventoso.
 VENTO:
Dall’ora di pranzo, infatti, soffia forte il vento dall’Appennino verso la Pianura e lo farà fino a notte. Raffiche di vento hanno sfiorato i 100 Km/h nelle valli dei fiumi Secchia ed Enza. Rischio, quindi, per la possibile caduta di rami o coperture precarie di edifici. Raffiche di vento che hanno interessato anche zone non vallive con punte tra gli 80 ed i 50 Km/h.
Situazione più tranquilla su Pianura e Pedecollinare dove il vento perde velocemente di forza e scende a punte di 30/40 Km/h sulla Pedecollinare e 20/10 Km/h a nord della via Emilia.
Il vento soffierà per tutta la notte e buona parte della giornata di domani, ma con intensità in attenuazione.
 
TEMPORALI:
Sul nostro Crinale si stanno ammassando nuvole dal versante Toscano che ancora una volta verrà investito da un forte fronte perturbato che potrebbe causare molte criticità. Nel reggiano le zone più esposte saranno quelle di Crinale ed alta Montagna proprio per via della vicinanza con la Toscana e di tanto in tanto il “respiro” di questa perturbazione sconfinerà verso di noi. Le precipitazioni più intense in Montagna le avremo questa notte e domani da metà mattinata al primo pomeriggio.
Piogge più tranquille in Pianura e sulla Bassa Collina dove i piovaschi faranno il loro arrivo solo alle luci dell’alba e vedranno una parentesi di piogge più corpose a ridosso dell’ora di pranzo e primo pomeriggio.
 
CRITICITA’ IDROGEOLOGICA:
E’ un fattore che associa i primi due fattori (temporali e vento) alla geomorfologia del nostro territorio ricco di argille e corsi d’acqua minori che danno segni d’irrequietezza con grande facilità. Argilla, piogge pesanti e vento potrebbero ri-attivare movimenti franosi e la caduta di alberi. Così come gonfiare improvvisamente i corsi d’acqua minori.
 
In allegato vi abbiamo postato il significato dei “codici colore” delle allerte meteo in base al fattore di criticità.
 
Ovviamente ci auguriamo che nulla di quanto atteso avvenga, ma lo scopo delle allerte non è quello di annunciarvi un disastro in arrivo, ma quello di farvi trovare pronti nel caso in cui una, o più criticità, avvengano davvero. Pertanto auguriamoci che anche questa volta il nostro territorio venga risparmiato dal maltempo senza predercela con le agenzie autorizzate ad emettere le allerte nel caso in cui tutto vada bene 😉
WWW.METEOREGGIO.IT
  Dott. Matteo Benevelli
_________________________________________________________________________________________________________________________

Pin It on Pinterest